051 882 651

Lun - Ven: 09 - 20 | Sab: 09 - 14

Che cos’è un impianto dentale?

Vi sarà capitato spesso di imbattervi in questo termine, ma di preciso, che cos’è un impianto dentale?

Per implantologia (dentale) si intende quell’insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo (mancanza dei denti) totale o parziale mediante l’utilizzo di impianti dentali ovverosia dispositivi in titanio inseriti chirurgicamente nell’osso mandibolare o mascellare, per la restituzione della funzione masticatoria.

Un impianto è l’alternativa più moderna della sostituzione dentale permanente. L’implantologo odontoiatra e/o chirurgo crea una sede nell’osso del paziente (in corrispondenza del nuovo dente da sostituire o da immettere ex novo), attraverso una serie di frese ossee calibrate, per inserire successivamente un impianto dentale endo-osseo.

La scelta di posizionare un impianto dentale porta diversi benefici:

1) L’integrazione totale nell’organismo: Gli impianti dentali non sono altro che radici artificiali, in titanio, che si inseriscono nell’osso e che vengono perfettamente integrate, agendo come radici naturali. Al contrario, anche la migliore delle protesi viene percepita come un corpo estraneo, che ha bisogno di cure costanti;

2) La preservazione della struttura facciale: l’impianto dentale ha la capacità di trasmettere le forze masticatorie all’osso mascellare e mandibolare. Se queste forze vengono a mancare (come nel caso di edentulismo o con protesi tradizionali), l’osso può regredire nel tempo e modificare la forma del viso;

3) La conservazione del sorriso: l’implantologia dentale permette di ottenere dei denti che sono per caratteristiche e funzionalità come i denti naturali, anche dal punto di vista estetico;

4) La funzionalità e la comodità: le protesi convenzionali cercano il supporto del palato o di altri denti (come nei ponti), arrecando una certa scomodità ed insicurezza nel paziente durante la masticazione e la conversazione. Se vi è bisogno di posizionare un ponte, inoltre, è necessario limare i denti adiacenti, per sostenerlo. Con un impianto innestato ciò non avviene, poiché questo tipo di manufatto non ha bisogno di supporti estranei.

5) Il tasso di successo e la durata: questa terapia ha esito positivo nel 99.9% dei casi, i rigetti sono rari e l’impianto può durare per tutta la vita, salvo situazioni particolari. Si tratta quindi di una soluzione definitiva.

 

 

Altri Articoli

ortodonzia bambini

5 Domande sull’Ortodonzia

Oggi facciamo delle domande al Dott. Stasi, il nostro odontoiatra specialista in Ortodonzia, soprattutto per i bambini. A che età la prima visita ortodontica?

Che cos’è un impianto dentale?

Per implantologia (dentale) si intende quell’insieme di tecniche chirurgiche atte a riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo (mancanza dei denti) totale o parziale mediante l’utilizzo di impianti dentali ovverosia dispositivi in titanio inseriti chirurgicamente nell’osso mandibolare o mascellare, per la restituzione della funzione masticatoria.

Richiedi un preventivo

Ho preso conoscenza dell' Informativa sulla Privacy e sull'Uso dei Cookie di Dental Smile per il trattamento dei miei dati personali, resa ai sensi degli art. 13, D.Lgs. 196/2003 e dell’art. 13 Regolamento UE n. 679/2016.

Prenota ora la tua visita specialistica!

La salute del tuo sorriso è importante!

PRENOTA UN CHECK UP

Ho preso conoscenza dell' Informativa sulla Privacy e sull'Uso dei Cookie di Dental Smile per il trattamento dei miei dati personali, resa ai sensi degli art. 13, D.Lgs. 196/2003 e dell’art. 13 Regolamento UE n. 679/2016.
×